Ven, Mar

02

2018

Workout 18.2

Mar 2, 2018

Ecco perché Dave Castro ha postato su Instagram braci ardenti: perché il 18.2 brucia, brucia parecchio. Poi certo, se le serie fossero da 10 a 1, se i burpees non fossero over the bar, se dopo non ci fosse il clean… Solo che mia nonna non ha le rotelle e quindi… Ma intanto diamogli un occhio a questo workout in due parti da completare una di fila all’altra entro il time cap:

workout 18.2

1-2-3-4-5-6-7-8-9-10 reps for time of:
dumbbells squats
bar-facing/step-up burpees

+ workout 18.2A

1 RM clean

specs:

TC: 12 min.
M: 22,5/15 kg (2x)
W: 15/10 kg (2x)

Sai che significa? Strategia e fatica, ecco cosa. Oltre ai dubbi di sempre (parto a caso e come viene viene? Inizio pian pianino e vedo se ne ho? Decollo a razzo e poi muoro?) c’è quel 1RM CLEAN che aggiunge pepe: se finisco le rep a 11′ ho tempo per due respiri, un capogiro e una cannonata al CLEAN. Se mi rovino a finire le rep in 9′ sarò però stravolto, e quindi? Quindi, intanto, i consigli dal quartier generale:

Più di Nicole che possiamo dire? Riscaldati bene, prova i carichi per lo squat, preparati l’area di lavoro. Quest’ultimo è importante: timer bene in vista, manubri che non ti intralcino nei burpees, e dischi da aggiungere per le ultime tirate.

RX o scalato non fa differenza: è un workout degli OPEN e si dà tutto, quindi finirai le rep con le gambe a fuoco e difficilmente prima di 8 o 9 minuti. A quel punto rifiata e poi spara tutto nei CLEAN, magari prima con un carico comodo intorno all’80% del massimale e poi a salire fin dove riesci.

Ah: gli squat sono duri ma i burpees ti spezzano. Salta in avanti anziché all’insù, e raccogli le gambe nel passare sul bilanciere. Saltare troppo in alto serve zero e brucia energie ma tutti, tutti a parte Vellner e Ohlsen, lo fanno senza accorgersene.

Quindi rifletti, organizzati, suda, soffri e divertiti!
Ci vediamo lunedì in CFSB, ciao!

Ecco perché Dave Castro ha postato su Instagram braci ardenti: perché il 18.2 brucia, brucia parecchio. Poi certo, se le serie fossero da 10 a 1, se i burpees non fossero over the bar, se dopo non ci fosse il clean… Solo che mia nonna non ha le rotelle e quindi… Ma intanto diamogli un occhio a questo workout in due parti da completare una di fila all’altra entro il time cap:

workout 18.2

1-2-3-4-5-6-7-8-9-10 reps for time of:
dumbbells squats
bar-facing/step-up burpees

+ workout 18.2A

1 RM clean

specs:

TC: 12 min.
M: 22,5/15 kg (2x)
W: 15/10 kg (2x)

Sai che significa? Strategia e fatica, ecco cosa. Oltre ai dubbi di sempre (parto a caso e come viene viene? Inizio pian pianino e vedo se ne ho? Decollo a razzo e poi muoro?) c’è quel 1RM CLEAN che aggiunge pepe: se finisco le rep a 11′ ho tempo per due respiri, un capogiro e una cannonata al CLEAN. Se mi rovino a finire le rep in 9′ sarò però stravolto, e quindi? Quindi, intanto, i consigli dal quartier generale:

Più di Nicole che possiamo dire? Riscaldati bene, prova i carichi per lo squat, preparati l’area di lavoro. Quest’ultimo è importante: timer bene in vista, manubri che non ti intralcino nei burpees, e dischi da aggiungere per le ultime tirate.

RX o scalato non fa differenza: è un workout degli OPEN e si dà tutto, quindi finirai le rep con le gambe a fuoco e difficilmente prima di 8 o 9 minuti. A quel punto rifiata e poi spara tutto nei CLEAN, magari prima con un carico comodo intorno all’80% del massimale e poi a salire fin dove riesci.

Ah: gli squat sono duri ma i burpees ti spezzano. Salta in avanti anziché all’insù, e raccogli le gambe nel passare sul bilanciere. Saltare troppo in alto serve zero e brucia energie ma tutti, tutti a parte Vellner e Ohlsen, lo fanno senza accorgersene.

Quindi rifletti, organizzati, suda, soffri e divertiti!
Ci vediamo lunedì in CFSB, ciao!